I succhi, un fattore importante nel crudismo

Succhi freschi di frutta e verduraDi regola non farà alcun danno mangiare di tanto in tanto un po’ di cibo cotto, ma comunque mai cibi fritti e a condizione che si mangi anche una sufficiente quantità di cibi crudi. Abbassare la qualità del nostro vivere mangiando molto cibo cotto crea un conflitto fisico e mentale dentro di noi che è un handicap che blocca il normale fluire della nostra esistenza.

I succhi estratti da frutta fresca e verdura cruda sono il mezzo per fornire a tutte le cellule del corpo gli elementi di cui hanno bisogno, nel modo in cui possono essere più facilmente assimilati. Dobbiamo tenere a mente che se è vero che i cibi cotti ed elaborati permettono di sopravvivere, tuttavia questo non significa che hanno il potere di rigenerare gli atomi che forniscono la forza vitale al nostro corpo. Al contrario, la progressiva degenerazione delle cellule e dei tessuti segue il consumo continuo di cibi cotti e trasformati.

Non c’è un farmaco al mondo che possa fornire al flusso sanguigno qualsiasi cosa in un modo in cui il corpo possa utilizzarla per permanente riparazione o rigenerazione. Si possono mangiare quattro o cinque pasti abbondanti al giorno, eppure il corpo può essere affamato a causa della mancanza degli elementi essenziali nel cibo e la perturbazione dell’equilibrio degli enzimi. I succhi di frutta sono i detergenti del sistema umano, a condizione che sia matura. Una mela al giorno leverà il medico di torno, se si mangia anche un sacco di altri cibi crudi. Ma la frutta, con solo tre o quattro eccezioni, non deve mai essere consumata durante il pasto stesso in cui sono inclusi amidi e zuccheri raffinati. Sufficienti varietà di frutta forniranno al corpo tutti i carboidrati e gli zuccheri di cui ha bisogno. I succhi di verdura sono i costruttori e rigeneratori del corpo. Contengono tutti gli aminoacidi, minerali, sali, enzimi e vitamine necessari al corpo umano, a condizione che siano utilizzati freschi, crudi e senza conservanti, e che siano stati correttamente estratti dalle verdure.

Come tutte le cose più preziose della vita, la parte vitale delle verdure – ciò che contiene il più grande valore concentrato – è la più difficile da raggiungere, nascosta nelle fibre. Da qui, la necessità di una masticazione approfondita di tutte le verdure crude.

In ultima analisi, il cibo vegetale crudo è il nutrimento destinato agli esseri umani. Tuttavia, non tutti sono in grado di cambiare l’abitudine di tutta una vita di mangiare cibi per lo più o totalmente cotti e devitalizzati, e mangiare al loro posto solo cibi crudi. Un cambiamento così repentino può causare disturbi che l’individuo non può essere in grado di capire, ma che tuttavia può essere interamente benefico. In queste circostanze, è meglio diventare esperti nel riconoscere le varie reazioni che possono derivare da tale cambiamento. Dopo tutto tale cambiamento richiede una notevole forza mentale oltre che un intestino forte per mantenersi su questo percorso, ma abbiamo scoperto che ne vale davvero la pena.

In ogni caso, succhi freschi vegetali non pastorizzati ma crudi sono necessari come complemento ad ogni dieta, anche quando non si segue alcuna dieta speciale e l’individuo mangia qualsiasi cosa che gli piaccia.

Quando si segue o si indulge in un regime alimentare promiscuo non regolare, tali succhi sono di vitale importanza, perché forniranno al corpo gli elementi vivi e le vitamine di cui sono carenti i cibi cotti ed elaborati.

D’altra parte, un regime alimentare del tutto crudo, senza l’inclusione di una quantità e varietà di succhi di frutta fresca è altrettanto carente.

La ragione di questa carenza sta nel fatto che una percentuale sorprendentemente grande di atomi che costituiscono il nutrimento negli alimenti crudi viene utilizzata come combustibile per l’energia da parte degli organi digestivi nei loro processi di digerire e assimilare il cibo, che di solito richiede 3, 4, o 5 ore dopo ogni pasto. Tali atomi, mentre forniscono qualche nutrimento al corpo, sono per lo più utilizzati come combustibile, lasciando solo una minore percentuale per la rigenerazione delle cellule e dei tessuti.

Quando invece si bevono anche dei succhi di verdura, la situazione è completamente diversa, in quanto questi vengono digeriti e assimilati entro 10 o 15 minuti dopo averli bevuti e sono utilizzati quasi esclusivamente per il nutrimento e la rigenerazione delle cellule di tessuti, ghiandole e organi del corpo. In questo caso il risultato è evidente, dato che l’intero processo di digestione e assimilazione si completa con il massimo grado di velocità ed efficienza, e con minimo sforzo da parte del sistema digestivo.

La cosa importante è bere succhi di frutta freschi ogni giorno, qualunque sia il sistema o il processo attraverso il quale sono stati estratti. Naturalmente più il succo viene estratto in modo completo, maggiore sarà la sua efficacia nel creare effetti positivi nel corpo.

Ricapitolando: I succhi di frutta hanno un’azione per lo più detergente. I succhi di verdura hanno un’azione per lo più ricostruttiva.

Riferimenti:

  • Arnold Ehret, Luciano Gianazza (curatore e traduttore), Il sistema di guarigione della dieta senza muco, Juppiter Consulting Publishing. ISBN 978-88-89292-24-2
  • Norman W. Walker, Raw Vegetable Juices: What’s Missing in Your Body? (1936)

Spremisucchi:

Copyright © 2017 www.ehretismo.it. All Rights Reserved.  WordPress Premium Plugin